DSA

I DSA (Disturbi Specifici dell’Apprendimento) sono: dislessia, discalculia, disgrafia e disortografia.

L’acronimo DSA (Disturbi Specifici di Apprendimento) indica l’insieme dei problemi incontrati nell’imparare a leggere, scrivere e far di conto. Tra questi la dislessia è una delle forme di cui maggiormente si sente parlare. Ci sono studenti che arrivano all’Università senza che il problema sia mai stato correttamente individuato spesso perché confuso con pigrizia.

Naturalmente, tutto ciò può provocare disagio e sconforto, in particolare nello studio che per i dislessici è più faticoso, ma assolutamente possibile.

Molti personaggi famosi erano probabilmente dislessici e per essi la dislessia non solo non è stato un impedimento ma, secondo alcuni, ha facilitato il raggiungimento di obiettivi elevatissimi. Citiamo per tutti Leonardo da Vinci.

Se vuoi potrai anche prenotarti presso lo stesso Centro per avere un colloquio con un esperto, al fine di conoscere i possibili strumenti dispensativi e compensativi offerti in Ateneo per rendere agevole lo studio (ad es. l’allungamento dei tempi negli esami scritti,  l’uso di materiale in formato digitale, supporti personalizzati, etc).

Il CID offre agli studenti che si trovano in questa condizione i seguenti servizi:
•Sportello di accoglienza;

•Progettazione di interventi personalizzati;
•Sostegno alla didattica;

•Predisposizione di prove equipollenti;
•Realizzazione di materiale didattico fruibile attraverso strumenti compensativi;
•Supporto tecnico nell’utilizzo delle tecnologie compensative e ICT.